News

×

Errore

Cann't get any slider data to generate slide in module "mod_sp_smart_slider".
Dry Visit VR, ora disponibile su Steam Store

Dry Visit VR, ora disponibile su Steam Store

Venerdì, 29 Maggio 2020

L’esperienza in Realtà Virtuale “Dry Visit - Virtual Underwater Visit” è disponibile gratuitamente sullo Steam Store (https://bit.ly/2M3QHgP).

Compatibile con il sistema HTC Vive e altri visori, la “Dry Visit” permette di esplorare due siti archeologici subacquei: quello di Baiae (Pozzuoli, Napoli) e quello di Xlendi (Gozo, Malta).

Nel primo caso, l’utente interagisce direttamente con l’ambiente subacqueo virtuale, immergendosi come un sub e visitando i resti della “Villa con ingresso a Protiro” appartenente al vasto Parco Archeologico Sommerso di Baia. Oltre a poter accedere ad informazioni multimediali relative ai manufatti, alla flora e alla fauna, il sub virtuale avrà la possibilità di attivare una “macchina del tempo” che lo riporterà all’epoca di maggiore splendore della villa romana. l’utente potrà quindi girare liberamente per gli ambienti della ricostruzione 3D ipotetica della villa.

Ma non è tutto: brevi video osservabili a 360°, caleranno il giocatore direttamente nella storia, dandogli la possibilità di assistere con i propri occhi e le proprie orecchie alle conversazioni dei personaggi che un tempo dovevano animare le strade di Baia.

Nel caso di Xlendi, trattandosi di relitto a circa 110 metri di profondità, il giocatore potrà immergersi utilizzando uno speciale sottomarino che lui stesso piloterà per visitare il sito. Anche qui sarà possibile ottenere informazioni dettagliate sulla flora e la fauna e sui reperti (principalmente anfore) che caratterizzano questo sito.

Nella schermata iniziale del gioco, sarà infine possibile approfondire la propria conoscenza dei due siti archeologici attraverso dei brevi video.

 

 

iMareCulture project logo

Il progetto iMARECULTURE (imareculture.eu) è finanziato dall’Unione Europea, nell’ambito del programma di Ricerca e Innovazione Horizon 2020, in base al grant agreement n. 727153.

L’autorizzazione alla pubblicazione dei dati (modello 3D del sito e dei reperti, materiale foto/video) è  stato concesso dal Ministero per i beni e le attività  Culturali e per il Turismo (MIBACT) – Istituto centrale per il Restauro (già  ISCR).La ricostruzione 3D del fondale marino è stata realizzata da NAUMACOS. La ricostruzione ipotetica del sito è  a cura di 3D Research s.r.l. e del Ministero per i Beni e le attività  Culturali e per il Turismo (MIBACT) – Istituto centrale per il Restauro (già  ISCR). Un ringraziamento speciale va al Parco Archeologico dei Campi Flegrei, alla Dott.ssa Barbara Davidde Petriaggi e al Dott. Roberto Petriaggi. L'esperienza VR è  stata sviluppata da 3D Research s.r.l.

 

 

 

 

 

Tags

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA SUI COOKIES
UTILIZZO DEI COOKIES INFORMATICI
La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come il nostro sito utilizza i cookie.
Consenso all’utilizzo dei cookie
Navigando sul nostro sito l’utente ACCONSENTE all’utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa.
In caso contrario il presente sito non fornirà all’utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizziamo ?

-Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
-Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.

Cosa sono i cookie?
I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest’ultimo riconosca il terminale, migliorando così l’esperienza di utilizzo dell’utente ad ogni successiva visita del sito.
Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)
Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies
I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell’utente.
Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo.
Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del nostro sito.